Come scegliere un’ Estrattore di Succo ?

quale estrattore di succo
Hai deciso che vuoi acquistare un estrattore di succo e non sai quale prendere ? Bene, innanzitutto, se vuoi scegliere un’ estrattore di succo, vuol dire che hai deciso di acquistarlo per fare succhi gustosi di ogni genere. E questa è un’ottima cosa per la tua salute mentale e fisica. In questa guida cercheremo di essere il più esaurienti possibili e appunto guidarti ( scusa il gioco di parole ) nella scelta del miglior estrattore di succo per te.

 

Come scegliere un’estrattore di succo

Per scegliere un’estrattore di succo bisogna prima valutare una serie di caratteristiche:

Vediamo alcuni elementi imporanti da tenere in considerazione per l’acquisto di un nuovo estrattore di succo.

Facilità d’uso: scegli sempre un’estrattore che è facile da usare e da pulire. Alcuni estrattori richiedono molto tempo per la pulizia, altri invece meno. Se poi le parti da pulire possono essere inserite nella lavastoviglie, è sicuramente un valore aggiunto da non sottovalutare.

Valore: Ricordiamoci sempre che il risparmio non porta quasi mai a un guadagno e che la qualità dell’ estrattore dipende sopratutto da quanto spendiamo. Quindi meglio spendere un poco in più e avere un’ estrattore di succo di qualità che dura nel tempo, piuttosto che spendere di meno e poi buttarlo dopo pochi mesi. Gli estrattori di qualità durano molti anni. Il nostro consiglio è di spendere intorno ai 100€ se si è all’inizio oppure spendere qualcosina in più se si vuole partire subito in grande. Dopotutto è un vero investimento sulla nostra salute, quindi ogni centesimo non andrà sprecato.

Tanto Succo e poco Scarto: Il migliore estrattore di succo è l’estrattore che estrae più succo possibile e nel miglior modo possibile. Quindi un’ estrattore di qualità dovrà espellere pochi scarti ( o polpa ) e sopratutto dovranno essere scarti secchi. Se invece l’estrattore restituisce uno scarto umido, allora non è dei migliori. Di solito, per avere un risultato ancora migliore, consigliamo di reinserire lo scarto nell’estrattore per ottenere qualche altra goccia di succo.

Espulsione dello scarto: Alcuni estrattori trattengono lo scarto in un recipiente interno, mentre altri lo espellono fuori in un recipiente separato che di solito è fornito nella confezione. Il nostro consiglio è di comprare un’estrattore che espelle lo scarto in un recipiente esterno permettendo di fare anche grosse quantità di succhi ( spesso chiamati anche estratti di frutta e verdura ) alla volta senza dover svuotare il recipiente interno man mano che il succo viene estratto. Se invece siete abituati a fare quantità di succo normali, allora anche un recipiente interno può andar bene.

Velocità: L’estrattore di succo migliore è quello che gira lentamente permenttendo di preservare le proprietà organolettiche del cibo. Ci sono alcuni estrattori che lavorano a circa 40 giri, altri a 80 giri. Non si hanno ancora prove certe che minore è la velocità e migliore è la qualità. Si consideri che esistono estrattori del valore di oltre 1000 euro che vanno a 82 giri.

Dimensione dell’imboccatura dove si inseriscono frutta e verdura: Con un’ imboccatura piccola, dovremo tagliare a piccoli pezzi frutta e verdura. Mentre se è grande li dovremo tagliare meno spesso o per niente.

Materiali: Qui parliamo dei materiali con cui sono fatti i filtri, coclee, recipienti, ecc. Finora il miglior materiale conosciuto è l’ Ultem, usato anche in ambito medico. Poi segue il Tritan e poi tutti gli altri. È importante che le plastiche siano senza Bisfenolo ( quindi BPA free ). il Bisfenolo infatti è stato sotto indagine in passato per essere considerati da alcuni un materiale non molto salutare ( anche se finora pare che non ci siano prove certe, ma nel dubbio meglio evitare ).

Motore: Esistono 2 tipologie di motori: Motore DC a spazzole e Motore AC a induzione. Il motore a induzione risulta migliore, più resistente e duraturo nel tempo. Per la potenza, da 150W in su va più che bene. Ovviamente non è da tenere in considerazione per gli estrattori manuali.

Garanzia: Conviene sempre la garanzia italiana e possibilmente con centri assistenza in Italia e vicino a noi. Anche per evitare di spedire il prodotto all’estero per eventuali guasti.

Speriamo che questa guida ti è stata utile. E ricorda, puoi sempre dare un’occhiata alla classifca dei migliori estrattori di succo.

 

 

La classifica dei Migliori Estrattori

+ 10 fantastiche Ricette da preparare con l'estrattore di succo.

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )

Anche noi odiamo lo spam, potrai cancellarti quando vuoi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *